mercoledý 16 ottobre 2019

10/2006 - Part. no. 598 RFD, sezione Brontallo

Concernente l'autorizzazione a vendere la particella no. 598 RFD Comune di Lavizzara (Sezione Brontallo) al Patriziato di Brontallo. 

Onorevole Presidente,
Onorevoli Consiglieri comunali,

La particella no. 598 RFD di Brontallo, secondo quanto stabilito dal Regolamento sui beni amministrativi approvato da questo Consiglio comunale in data 25 novembre 2005, è classificata quale bene patrimoniale, cioè come una proprietà comunale non strettamente necessaria all’adempimento di compiti di interesse pubblico. Questi tipo di beni, secondo quanto stabilito dall’art. 178 LOC, possono essere alienati su decisione del Legislativo.

Vista questa possibilità, l’Ufficio patriziale di Brontallo ha inoltrato al Municipio, lo scorso 26 gennaio, una richiesta di acquisizione del fondo in questione. L’Esecutivo ha ritenuto opportuno entrare in discussione poiché il passaggio di questo bene al Patriziato permetterebbe di garantire una continuità nell’uso dell’edificio a scopi pubblici.

Il problema di fondo era però quello di stabilire il giusto prezzo della transazione. Nel corso dell’anno 2003 l’ing. Luciano Poncetta, su incarico del Municipio di Brontallo, aveva allestito una stima venale della particella 598, secondo la quale il valore dell’intero complesso era valutabile in fr. 310'000.00. Il Patriziato di Brontallo, a sua volta, in data 24 gennaio 2006, ha fatto redigere una stima all’ing. Rinaldo Dalessi, in base alla quale il valore venale del fondo ammontava a fr. 174'000.00. La differenza tra i due reperti peritali ammontava quindi di fr. 136'000,00. La notevole differenza fra le due perizie è dovuta essenzialmente ai motivi seguenti: nella perizia dell’ing. Poncetta il valore di reddito commerciale era stato calcolato in modo troppo ottimistico vista la realtà dell’oggetto, mentre in quella dell’ing. Dalessi era valutato in maniera troppo pessimistica il grado di vetustà della costruzione. Dopo la correzione di queste divergenze, il valore venale del mappale 598 RFD si assesta ad importo compreso fra i 195'000,00 e i 205'000,00 franchi.

A questo punto della trattativa i due esecutivi, il Municipio ed il Patriziato, hanno di comune accordo deciso di interpellare le rispettive autorità di vigilanza della Sezione Enti locali. Nel corso di una riunione congiunta, alla presenza dei signori Minoli (Ispettore per i Patriziati) e Toffoli (Ispettore per i Comuni) si è trovato un accordo di massima sul valore della cessione. Il prezzo stabilito è stato fissato in fr. 190'000.00, con la garanzia da parte del Patriziato di Brontallo di utilizzare anche in futuro lo stabile per scopi di interesse pubblico. Le spese notarili e di trapasso di proprietà saranno a carico della parte acquirente.

Nell’ambito della citata riunione si è pure fissato l’iter procedurale da seguire per perfezionare la vendita. Il Patriziato di Brontallo doveva sottoporre alla propria assemblea l’acquisto dello stabile (il che è già avvenuto) e, dopo avere ottenuto la ratifica della risoluzione dalla Sezione Enti locali, avviare la richiesta di aiuto al fondo aiuto patriziale. Al momento attuale la risoluzione assembleare è in corso di approvazione, come confermatoci direttamente dall’ente cantonale. Dal canto suo il Municipio si impegnava a sottoporre al Consiglio Comunale la richiesta di vendita della particella in oggetto.

Grazie alla preziosa mediazione della Sezione enti locali il Municipio è oggi in grado di sottoporvi la vendita di uno stabile pubblico che per la popolazione di Brontallo rappresenta un importante elemento della sua memoria storica, prima come scuola e poi come ristorante. Il Municipio ritiene che la vendita ad un ente pubblico locale rappresenti una garanzia di continuità e che sia quindi la miglior soluzione praticabile.

Nelle intenzioni del Municipio il ricavato della vendita sarà destinato alla ristrutturazione dello stabile che diverrà la sede definitiva dell’amministrazione comunale.

Tenuto conto di quanto detto sopra, il Municipio ritiene che la vendita in oggetto vada nell’interesse sia della popolazione della frazione di Brontallo ma anche, vista la destinazione che si vuol dare al ricavato, di quella dell’intera.

Visto quanto precede il Municipio propone al Consiglio Comunale a voler 

risolvere:

1.  E’ approvata la richiesta di vendere al Patriziato di Brontallo, per fr. 190'000.00, la particella no. 598 RFD Comune di Lavizzara (Sezione Brontallo).

2. Le spese notarili e di trapasso sono a carico dell’acquirente.

3. Il Municipio è autorizzato a sottoscrivere il contratto di vendita per la somma stabilita ed alle condizioni indicate nel messaggio.

 

Il Municipio

Lavizzara, 03 ottobre  2006

stampa questo articolo